Liguria, A6 Torino-Savona, il nuovo viadotto "Madonna del Monte" sarà pronto entro fine febbraio

Proseguono i lavori di ricostruzione del nuovo viadotto “Madonna del Monte” sulla A6 Torino-Savona, investito lo scorso 24 novembre da un’imprevedibile e violenta frana che si è staccata dal sovrastante versante. Il traffico procede per circa 1 km in doppio senso di circolazione in carreggiata sud lungo il Viadotto “Rio Valletta”.

Da quando, il 13 dicembre scorso, l’area è stata resa disponibile dalle Autorità, sono iniziati i lavori del nuovo viadotto che sarà ultimato entro il mese di febbraio in circa 70 giorni dall’avvio dei lavori, in anticipo rispetto ai tempi inizialmente stimati.

Dopo il completamento delle spalle e delle fondazioni del viadotto, avvenuto tra dicembre e i primi giorni di gennaio, si è concluso il 26 gennaio il varo dell’impalcato metallico del peso di circa 300 tonnellate che andrà a costituire la struttura del nuovo viadotto Madonna del Monte in direzione Torino.

Speciali carrelli hanno traslato l'impalcato, ottenuto assemblando in prossimità della spalla lato Torino due travi in acciaio di altezza massima di 2,8 metri, sino alla zona di varo dove due gru di grande portata, una da 800 tonnellate e l’altra da 1400 tonnellate, coordinandosi tra di loro, lo hanno sollevato collocandolo in posizione definitiva sui 4 appoggi antisismici.

Il nuovo viadotto sarà conforme alle più stringenti normative e su di esso saranno posate barriere di sicurezza con il massimo livello di contenimento.

Il viadotto dovrebbe essere ultimanto entro  il mese di febbraio, compatibilmente alle eventuali sospensioni per motivi di sicurezza legati a possibili nuovi movimenti della frana, a circa 70 giorni dall’inizio dei lavori.

Aggiornamenti sullo stato di avanzamento del progetto di ricostruzione sono disponibili sul sito www.autostradadeifiori.it, all’interno di un’apposita sezione dedicata contenente anche il «Piano speditivo della viabilità», documento che regola la riapertura al traffico della tratta tra Altare e Savona, interessata dall’evento franoso dello scorso 24 novembre 2019 sottoscritto da tutti gli Enti e soggetti interessati presso la Prefettura di Savona.

Piano di Viabilità 

Il sistema di monitoraggio gestito dai Centri di competenza della Protezione Civile e costituito da un pluviometro in telemisura installato in prossimità del coronamento della frana e da un interferometro radar per misurare gli spostamenti dell’ammasso ancora sospeso, permetterà di registrare in tempo reale ogni cambiamento dello status dell’area e, in caso di superamento delle soglie di sicurezza, allertare la Concessionaria che provvederà a interrompere immediatamente la circolazione stradale.

Inoltre, la stessa società Autofiori integrerà tale sistema installando un sistema di monitoraggio multiparametrico DMS per la rilevazione rapida ed in continuo di movimenti, già utilizzato per i sistemi di allarme valanghivi, per interdire automaticamente al transito il viadotto “Rio Valletta” qualora si verificassero nuovi spostamenti all’interno del canale di frana.

COMUNICATO STAMPA AUTOSTRADA DEI FIORI

 

 

 

Top Bottom

Top Bottom

Le App

Scarica le nostre applicazioni.

Le applicazioni luceverde ti seguono in tutti i tuoi bisogni di mobilità. Scarica le applicazioni luceverde e le altre applicazioni del mondo ACI per essere sempre aggiornato sulle ultime notizie sul traffico e sul trasporto pubblico, per muoverti informato e sicuro!

Scopri di più

Top Bottom

Luceverde Radio

Resta sempre connesso con luceverde

Segui il nostro canale radio per ascoltare notiziari di infomobilità nazionale e locale luceverde, hit del momento, previsioni del tempo e tutte le notizie dall'italia e dal mondo

Ascolta Ascolta Scopri di più

Top